La certificazione energetica degli edifici

La certificazione energetica degli edifici è un particolare procedimento, applicato periodicamente in tutti gli edifici, grazie al quale è possibile verificare il livello d’efficienza energetica dello stesso edificio: vengono infatti presi in considerazione tutti i vari impianti, come quelli idrici, elettrici e tutti gli altri, sui quali vengono effettuati particolari test per verificare se ci sono delle migliorie da apportare oppure se l’edificio preso in considerazione si trova su buoni livelli e se gli impianti sono ottimi oppure no.

Ogni singolo impianto è dunque soggetto a dei test: per un controllo migliore vengono prese in considerazione anche le forme del palazzo, dove i vari impianti sono posizionati e se questi necessitano di una revisione per poter migliorare la loro efficienza.

E’ bene sottolineare anche come la certificazione energetica degli edifici serva per controllare il livello di inquinamento prodotto dai vari impianti: viene infatti presa in considerazione l’emissione di sostanze dannose per l’ambiente e, in base ed esse, si potranno portare modifiche affinché i vari impianti siano meno inquinanti e maggiormente funzionanti.

Gli edifici che maggiormente vengono presi in considerazione per questa tipologia di controllo sono quelli del settore terziario, ovvero edifici dove vengono prodotti determinati prodotti, gli edifici pubblici e privati: queste tre categorie di edifici periodicamente devono essere sottoposti a dei test di controllo sui loro impianti energetici.

Ma a cosa servono questi test? Qual è il loro scopo finale?

Diversi sono gli obiettivi utili ed i dati che vengono ottenuti sono utilizzati per diversi controlli: comparati ad i vari parametri, se gli impianti dovessero produrre un livello di emissione di gas superiore a quello prestabilito dal parametro, gli impianti saranno soggetti a revisione, utile per riportare il livello di emissione del gas ai livelli standard.

E’ facilmente intuibile dunque come questi test servano anche per ridurre il livello d’inquinamento ambientale.

Un altro obiettivo che viene raggiunto con la certificazione energetica degli impianti degli edifici giova sia al settore immobiliare che al cliente: questo perché le agenzie avranno una panoramica completa del locale, ed i clienti potranno conoscere le spese energetiche che dovranno esser sostenute nel momento dell’acquisto dell’immobile.

certificazione energetica Lecce

Altro vantaggio dei clienti riguarda il rinnovo di tali impianti: se questi dovessero essere migliorati, e questi cambiamenti dovessero essere poco visibili, il valore complessivo dell’edificio tenderebbe ad aumentare, e pertanto, in caso di vendita, il proprietario potrebbe godere di tale aumento del prezzo del suo immobile.

Sempre in fase d’acquisto, il cliente potrà scegliere o meno se acquistare o meno l’immobile: in base a questi dati, ed al costo energetico, il cliente, in base alle sue disponibilità, potrà scegliere se quell’edificio merita di essere acquistato oppure no.

La scelta inoltre si può basare anche sui costi di manutenzione: se questi dovessero essere eccessivi, lo stesso cliente potrà scegliere se acquistare un edificio maggiormente costoso, ma con meno costi di manutenzione, oppure se acquistare quello inizialmente preso in considerazione.

Sono questi i maggiori obiettivi che vengono raggiunti da parte della certificazione energetica: l’edificio, grazie ai test potrà dunque essere migliorato ulteriormente, cosa che gli permette di essere meno dannoso per l’ambiente, e potrà essere valutato, in termini monetari, in maniera perfetta.

Related posts

Leave your comment Required fields are marked *