Deumidificatore D

Deumidificatore da controsoffitto ecoclima D

deumidificatore d

Il deumidificatore ecoclima D è un innovativo deumidificatore da controsoffitto, caratterizzato dalla totale assenza del compressore e del ciclo frigorifero.

La capacità di deumidificazione viene raggiunta utilizzando come sorgente di deumidificazione dell’acqua refrigerata a temperatura nominale di ingresso di 11,5° C, e facendo compiere all’aria una particolare circolazione in modo da esaltare la capacità di condensazione.

Il risultato è un dew point di circa 1,5° C superiore alla temperatura del fluido in ingresso, con numerosi vantaggi in confronto ai tradizionali deumidificatori, sia in termini di comfort che di risparmio energetico.

Vantaggi
  • Totale assenza di vibrazioni grazie alla mancanza del compressore.

  • Ridotta rumorosità, generata solo dalla movimentazione dell’aria;  portata di circa 300 m3/h nelle condizioni nominali, e possibilità di ridurla aumentando di conseguenza la silenziosità (abbassamento notturno). La macchina viene fornita consilenziatore, in modo da non superare i 35 dB di livello di pressione sonora (a 3 m in campo libero).

  • Valori di assorbimento elettrico ridotti di circa 1/10 rispetto ai tradizionali deumidificatori con stessa capacità di condensazione.

  • Forte incremento delle prestazioni se l’umidità in ambiente tende a salire o se si riduce anche solo di 1° C la temperatura dell’acqua (sistema convergente alle condizioni desiderate).

  • Manutenzione molto semplice, effettuabile rimuovendo la vasca raccogli condensa; non richiede zone di rispetto laterali.

  • Impiego di refrigeratore d’acqua di tipo standard impostato ad alta efficienza, poiché lo si può utilizzare con temperatura di ingresso/uscita rispettivamente di 16/11° C.
Il funzionamento del climatizzatore D

Le prestazioni della macchina vengono ottenute grazie ad un sistema di scambiatori di calore e tramite una batteria alimentata ad acqua refrigerata. L’aria in ingresso viene inizialmente raffreddata in uno scambiatore aria-aria che ne riduce la temperatura di circa 6° C avvicinandosi alle condizioni della temperatura di rugiada. L’aria così pretrattata può venire deumidificata semplicemente con l’uso di una batteria alimentata con acqua di raffreddamento ad una temperatura di circa 12° C. Facendo una similitudine con un deumidificatore tradizionale con ciclo frigorifero, la combinazione di questi due scambiatori riesce a sostituire l’effetto generato dall’evaporatore, permettendo di ottenere la stessa capacità di deumidificazione ma con un notevole risparmio di energia elettrica assorbita essendo privi del compressore. La temperatura dell’aria all’uscita dello scambiatore si porta a circa 1,5° C in più rispetto alla temperatura di ingresso del liquido di raffreddamento. A questo punto l’aria è troppo fredda per essere rimessa in ambiente senza causare shock termici (effetto split) e viene quindi riscaldata in uno scambiatore aria-aria assorbendo il calore dell’aria in ingresso. Continuando con la similitudine ad un ciclo frigorifero, questo scambiatore rappresenta il condensatore, con la differenza che in questo caso non si deve smaltire il calore prodotto dal compressore a tutto beneficio dell‘efficienza energetica. Al termine di questo passaggio l’aria trattata entra in ambiente deumidificata e leggermente raffrescata. La macchina è stata progettata per funzionare con acqua a 11,5° C. Di seguito si riportano le prestazioni ottenibili a questa temperatura e a temperature superioriinferiori di 1° C.

DCA_resa-del-deumidificatore(1)

garanzia a vita allianz