Utilità dei dispositivi antitaccheggio nelle attività commerciali

Al giorno d’oggi la quasi totalità delle attività commerciali (soprattutto quelle presenti all’interno dei centri commerciali) utilizzano dei dispositivi antitaccheggio per prevenire il furto dei prodotti. L’elevata diffusione raggiunta da questi dispositivi ha permesso di ridurre del 60% i furti anche da parte dei clienti abituali.
Come funzionano questi sistemi?
Sui prodotti vengono applicati dei dispositivi che, nel caso non vengano disattivati dagli addetti del negozio, in prossimità dell’uscita attraverso dei rilevatori elettromagnetici, fanno scattare l’allarme, prevenendo così la sottrazione di prodotti.
Gli attuali sistemi antitaccheggio hanno raggiunto uno sviluppo tale da trovare installazione praticamente ovunque dopo un semplice sopralluogo da parte dei tecnici delle aziende produttrici.
Scopriamo quali sono i sistemi antitaccheggio maggiormente utilizzati.sistemi antitaccheggio Lecce E’ ovvio che ormai questi sistemi diventano sempre più ingegnosi, combinando sia l’esigenza estetica del negozio diventando quasi invisibili sia l’irrantracciabilità degli stessi agli occhi del potenziale taccheggiatore. Questi sistemi definiti “invisibili” stanno avendo rapida diffusione in quanto oltre al fatto di non essere appunto visibili sono anche comodi per il consumatore perchè permettono, ad esempio, di poter provare un capo di abbigliamento senza pericolo di danneggiarlo.
Con finalità simili a quelle dei sistema appena descritto, è il sistema antitaccheggio a pavimento. Consiste in un sensore posto all’interno di un rivestimento in plastica posto sul pavimento che permette una maggiore capillarità nella protezione dal taccheggio. Ha un costo mediamente più elevato rispetto agli altri.
Al momento, però, il sistema maggiormente diffuso è quello con codice a barre. La classica etichetta con il prezzo del prodotto è stata sostituita con un codice a barre che contiene tutte le informazioni relative al prodotto. Una volta che il cliente si presenta in cassa per acquistare il prodotto, l’addetto del negozio attraverso un apposito lettore laser fa sì che il prodotto risulti acquistato; simile nel funzionamento è il codice a barre adesivo che al suo interno ha una banda magnetica che se non viene smagnetizzata fa scattare l’allarme.
Questi due sistemi che abbiamo appena descritto sono quelli maggiormente in voga nei negozi di abbigliamento che ne stanno affiancando un altro con delle placche rigide di plastica. Tali placche hanno un sistema sia di fissaggio che di bloccaggio (adatto sia per i capi di abbigliamento ma anche per borse e scarpe) che se non viene tolto dall’addetto del negozio inevitabilmente rovina il prodotto.
Sembrerà inverosimile ma negli ultimi tempi si è reso necessario anche un sistema antitaccheggio per i generi alimentari. Molto spesso si utilizzano le classiche etichette adesive o un sistema direttamente integrato all’interno della confezione che se non annullato dall’addetto farà scattare l’allarme.
In conclusione, le attività commerciali necessitano ormai di sistemi di tutela e prevenzione dai furti; la scelta dipenderà dalla superficie da coprire e dai punti di alimentazione del sistema di allarme. Definiti questi due aspetti si potrà optare per il tipo di dispositivo che meglio risponderà alle esigenze dell’attività commerciale.

Related posts

Leave your comment Required fields are marked *